fbpx

Oggi andare dal dentista è diventata un’esperienza molto differente rispetto al passato. Le nuove tecnologie hanno infatti migliorato notevolmente la qualità delle cure dentistiche. Una di queste è sicuramente il microscopio in odontoiatria.

Noi dentisti lavoriamo quotidianamente in una “grotta” piccola e poco illuminata e occuparsi di strutture grandi pochi decimi di millimetro all’ interno del dente non è facile in queste condizioni.

Il microscopio operatorio ha portato numerosi vantaggi nell’ambito dell’odontoiatria, rendendo i trattamenti odontoiatrici molto più precisi, predicibili e minimamente invasivi.

I vantaggi del microscopio in odontoiatria

I principali vantaggi apportati da questa tecnologia al lavoro quotidiano di odontoiatri possono essere così riassunti:

  • LA MAGNIFICAZIONE: la possibilità di poter ingrandire 10 o 20 volte un dettaglio ci permette di apprezzare particolari altrimenti impossibili da vedere ad occhio nudo e di realizzare trattamenti con maggiore precisione e controllo. Ricordiamoci che possiamo diagnosticare e trattare soltanto ciò che vediamo.
  • ILLUMINAZIONE: Ciò che riusciamo a vedere è strettamente legato alla qualità dell’ illuminazione. Il campo di lavoro risulta illuminato molto più uniformemente con una luce più forte. Inoltre il fascio di luce è coassiale al dente: nessuna zone d’ombra nel campo visivo.
  • COMUNICAZIONE: Il microscopio è collegato ad una videocamera che a    sua volta è collegata ad uno schermo. Questo sistema ci permette di fotografare, fare video e mostrare ciò che stiamo facendo in diretta. Aumenta la fiducia e la partecipazione del paziente  perché si percepisce la qualità di quello che stiamo facendo.

 

In sintesi… più ingrandimento, più luce, una percezione visiva più completa significano maggiore precisione che viene tradotta con una minore possibilità di incorrere nell’ errore e di conseguenza nell’ insuccesso (in particolare nei casi complessi).

Come emerge non c’è disciplina che non tragga vantaggio dall’uso quotidiano del microscopio. Ma allora perché viene utilizzato cosi poco?

Molti clinici associano l’ utilizzo del microscopio operatorio con una perdita di tempo e la risposta più frequente è: “non ne ho bisogno, vedo bene uguale, i miei trattamenti vengono ugualmente bene”. Questo è un modo di pensare totalmente sbagliato e superficiale.

Non si può pensare di non avere migliorie nella qualità dei nostri trattamenti avendo a disposizione uno strumento capace di farci vedere meglio. Sarebbe come dire che degli occhiali non sono indispensabili in una persona che non vede bene.

Per questo lo Studio Dentistico Giuva si avvale del microscopio elettronico in molti casi, per garantire ai propri pazienti la miglior terapia possibile.