fbpx

Faccette estetiche

Un bel sorriso incide moltissimo sulla qualità della nostra vita e delle nostre relazioni.

Un recente sondaggio ha dimostrato che il 28 per cento delle persone non mostrano il proprio sorriso quando vengono fotografati perché lo ritengono poco piacevole.

Inoltre, più della metà delle persone, dovendo scegliere cosa modificare di se, ha indicato il proprio sorriso come il primo aspetto da modificare per migliorare la propria estetica e per riacquisire sicurezza e autostima.

A questo proposito uno dei trattamenti più diffusi negli ultimi anni è diventato l’applicazione delle faccette dentali.

Sono degli strati di ceramica (o resina) molto sottili che si adattano alla superficie frontale del dente migliorandone forma, colore e posizione.

Il posizionamento delle faccette prevede una limatura mini-invasiva dei denti interessati, vengono poi applicate tramite un cemento speciale a forte adesività.

Oltre che per migliorare l’aspetto dei denti, possono essere applicate nel caso di denti scheggiati facendoli apparire di nuovo intatti, per chiudere piccoli spazi (diastemi), nel caso di pigmentazioni, di denti usurati o con leggera malposizione.

Un grande pregio delle faccette in ceramica è che non cambiano colore con il tempo offrendo un elevatissima estetica e resistenza. Possono durare anche più di 10 anni e non hanno bisogno di manutenzione ma, come i denti naturali, possono comunque scheggiarsi.

PRIMA

DOPO

Digital Smile Design

Si tratta di uno strumento digitale, più precisamente un software tramite cui riusciamo a creare un render 3D, ovvero una ricostruzione virtuale del futuro sorriso del paziente.

Il risultato è molto verosimile e dà immediatamente un’idea affidabile di quello che sarà l’aspetto finale del sorriso, ancor prima di iniziare le terapie.

 

Come funziona?

Per realizzare il progetto sono necessarie soltanto due immagini, il viso sorridente del paziente ed uno scatto intraorale con apribocca.Una volta caricate all’interno del software queste saranno la base della nostra pianificazione digitale.
Viene fatta un’ accurata analisi facciale facendo valutazioni sulla tipologia del viso, delle labbra, del sorriso per poter disegnare denti con forma, colore e proporzioni più adatte al paziente.
Il tutto si fa inizialmente su una foto.

Una volta terminata e approvata dal paziente, la ricostruzione virtuale verrà mandata all’ odontotecnico che fabbricherà un provvisorio in grado di simulare perfettamente il nostro progetto. Lo applichiamo senza necessità di dover toccare i denti. La prova può durare al massimo qualche giorno; nel frattempo il paziente potrà valutare meglio il risultato estetico, magari confrontandosi anche con familiari e amici. Se il progetto viene accettato si passa al trattamento vero e proprio.

 

Quali sono i vantaggi di questo sistema?

Il Digital Smile Design si presenta come strumento che porta molteplici vantaggi per tutti:

  • per il paziente in primis: perchè potrà seguire ogni fase del trattamento e potrà previsualizzare il risultato prima d’ iniziare il trattamento (sia al computer con la programmazione digitale sia in bocca con il provvisorio). Ne consegue anche una maggiore serenità per il paziente nell’ affrontare il trattamento ed un incremento nella qualità della comunicazione medico-paziente.
  • per il dentista: in quanto porta migliorie nella fase di diagnosi e dello studio del caso e ad una conseguente programmazione del piano di trattamento più accurata.
  • per il tecnico che produrrà le nostre faccette: che avrà a disposizione un progetto dettagliato per comprendere al meglio le nostre esigenze e quelle del paziente.

Tutto questo produce un fisiologico incremento della predicibilità del trattamento.

Grazie al Digital Smile Design possiamo intraprendere fin da subito il trattamento con la tranquillità e la fiducia del paziente, e con la volontà comune di raggiungere il risultato stabilito. E quando si tratta di un elemento così importante come il proprio sorriso, non è cosa da poco!