fbpx

Tecnologia laser

L.A.S.E.R. è acronimo di L (Light) A (Amplification) by S (Stimulated) E (Emission) of R (Radiation): amplificazione della luce mediante emissione stimolata di radiazioni. Il laser è un dispositivo che produce un raggio di luce monocromatica (di un unico colore),coerente e collimato.

Il laser applicato all’odontoiatria è una nuova tecnologia che tratta le patologie orali offrendo un sicuro comfort alle persone che affrontano le cure e una grande efficacia terapeutica.

Quali applicazioni per il laser dentale?

  • I laser dentale può essere utilizzato nel trattamento dei bambini, grazie ad un minore impatto e a procedure meno aggressive e traumatiche.
  • Trattamento dell’ipersensibilità dentale e della sgradevole sensazione di caldo e di freddo
  • Effetto emostaticocoagulante e cicatrizzante: nella piccola chirurgia la terapia con il laser è meno invasiva, evita il sanguinamento, la necessità di fastidiose “cuciture” (sutura) ed elimina complicazioni e fastidi post-operatori (edema, sanguinamento, dolore, ecc.).
  • La decontaminazione – effetto antibatterico: il laser, grazie al suo potere battericida, riduce il rischio di infezioni e recidive nei trattamenti canalari e delle tasche parodontali.