fbpx

Chirurgia Piezoelettrica

La chirurgia piezoelettrica è una nuova tecnica di osteotomia (taglio dell’osso) e osteoplastica (rimodellamento dell’osso) nata grazie ad un rivoluzionario apparecchio che utilizza gli ultrasuoni per “tagliare” l’osso senza utilizzare le frese degli apparecchi rotanti.

Il taglio piezoelettrico avviene grazie ad una microvibrazione ultrasonica modulata di soli 60-200 micrometri di ampiezza, che è in grado di tagliare i tessuti mineralizzati con grande efficacia nel massimo rispetto dei tessuti molli, ai quali non si reca danno neppure in caso di contatto accidentale.

La vibrazione micrometrica assicura una grande precisione di taglio che permette all’operatore di avvicinarsi notevolmente a strutture di grande delicatezza, come il nervo alveolare inferiore o la membrana Shneideriana che riveste il seno mascellare.

Lo studio Giuva si avvale di questo utilissimo apparecchio per garantire ai nostri pazienti la massima sicurezza durante gli interventi chirurgici.